Osservare e agire

Siete per strada quando vedete una donna riempire un uomo di botte e insulti. Sentite che quest’ultimo ha bisogno di aiuto, ma non sapete come intervenire senza rischiare di mettervi a vostra volta in pericolo. Ecco qui alcuni consigli.

©CRS, Ruben Ung

  • Mantenete la calma
    Vedervi mantenere la calma e il sangue freddo trasmetterà un senso di tranquillità anche a chi vi sta intorno. Fatelo mentre cercate di valutare la situazione.
  • Valutate il pericolo e intervenite
    Non lasciatevi bloccare dalla paura! Non c’è bisogno di un gesto eroico, ma di una semplice azione per cambiare il corso degli eventi e magari incoraggiare altre persone a intervenire.
    Se pensate che il rischio di rimanere feriti sia troppo elevato, chiamate la polizia e chiedete aiuto ai passanti. Potete anche filmare o fotografare la scena di nascosto per poi mostrarla alle forze dell’ordine.
  • Parlate alla vittima
    Esprimete la scena a cui state assistendo in modo calmo e comprensibile e rivolgetevi solo alla vittima, evitando di farvi coinvolgere in una discussione con l’autore delle vessazioni.
  • Richiedete aiuto in modo diretto
    Se volete chiedere aiuto a un passante parlategli rivolgendovi direttamente a lui (p.es.: «Lei con la borsa rossa, chiami per piacere la polizia!»).
  • Mantenete le distanze
    Evitate di venire alle mani o potreste diventare voi il bersaglio dell’aggressione. Ciò significa niente spintoni, strattoni o altri gesti violenti, che dovrebbero essere l’ultimissima soluzione a cui ricorrere per aiutare la vittima.
  • Occupatevi della vittima
    Una vittima non si riconosce solo per le ferite fisiche, ma può trattarsi anche di una persona traumatizzata o in stato di shock. Anche se il colpevole scappa occupatevi della vittima prima di lanciarvi al suo inseguimento, e per farlo rinfrescate regolarmente le vostre nozioni di primo soccorso.
  • Riportate l’accaduto
    Osservate la scena con attenzione e memorizzate quanti più dettagli possibili sulla persona e su quanto accaduto per poi riferirli alla polizia. Così facendo contribuirete a far sì che il colpevole risponda delle sue azioni.

 Gestione dei conflitti

La  Grazie ai servizi «chili» della CRS, i bambini, i giovani e gli adulti imparano come combattere equamente e come affrontare i conflitti in modo costruttivo a scuola e sul posto di lavoro.