Dente rotto: cosa fare?

Dopo una caduta, un colpo violento alla bocca o un’infezione vi siete accorti di esservi rotti un dente o che questo si è staccato completamente dalla gengiva? È qualcosa di molto fastidioso che, pur interessando per lo più bambini e adolescenti, si verifica ogni anno anche tra adulti e anziani. Di seguito alcuni consigli su come intervenire tempestivamente.

dente rotto

Recuperate il pezzo di dente o il dente intero

Pezzo di dente:

Benché il dentista non possa riutilizzarlo, il pezzo del dente che si è rotto fornisce informazioni utili ai fini della diagnosi. Si consiglia quindi di conservarlo.

Dente intero:

Se si è staccato un dente intero (radice compresa), è ancora possibile reimpiantarlo, ma questo deve avvenire in meno di un’ora; dopodiché, le possibilità di riuscita diminuiscono notevolmente. Rimettete quindi il dente al suo posto e schiacciatelo con il pollice o l’indice finché non sarà in linea con gli altri denti; contattate quindi il vostro dentista e recatevi da lui. Se ci riuscite, tenete chiusa la bocca fino al momento della visita facendo attenzione a non stringere troppo i denti e, nonostante i probabili sanguinamenti, evitate di sciacquarvi la bocca con acqua o collutorio, ma utilizzate piuttosto un piccolo recipiente per raccogliere il sangue e la saliva.

Se il dente è sporco, potete dapprima pulirlo con della soluzione fisiologica o del latte. L’importante è che non utilizziate dell’acqua o dell’alcol, dal momento che danneggerebbero le cellule pulpari, deputate alla preservazione dei denti.

Potreste comunque avere problemi a rimettere al suo posto il dente che si è staccato. Se così fosse, riponetelo in un bicchiere di latte o avvolgetelo in un foglio di pellicola alimentare fino al momento della visita.

Evitate di prendere antidolorifici e aspettate la diagnosi del dentista. Sarà lui a indicarvi le cure più adeguate.

Evitate di mangiare, bere e fumare.

dente rotto in mano

Rivolgetevi a degli specialisti

Il nostro primo consiglio è quello di contattare il vostro dentista di fiducia. Se la sua agenda è già piena e non può ricevervi in giornata, chiedetegli di mettervi in contatto con un collega disponibile. Altrimenti, chiamate il 144.

Ricordate poi che in ogni Cantone è disponibile un servizio di pronto soccorso dentistico: più tempestivo è l’intervento, più efficaci sono le cure.

Seguite le formazioni della CRS

Che si tratti di un dente rotto o di qualunque altro incidente, è importante sapere come prestare soccorso alle persone ferite, compresi voi stessi. Collegatevi quindi al sito redcross-edu.ch/it e scoprite quali sono le formazioni di primo soccorso proposte quest’anno dalla Croce Rossa Svizzera!