Cause e sintomi del colesterolo

Il corpo ha bisogno di colesterolo, ma solo fino a una certa quantità. Se il livello di colesterolo è troppo elevato, il fegato non è più in grado di eliminarlo, e aumenta così il rischio di attacco cardiaco o ictus cerebrale. È in particolare il colesterolo «cattivo» quello da evitare (lipoproteine a bassa densità o LDL). In questo caso, il livello medio non deve superare 1,6 g/l.

causa del colesterolo

Le causa dell’aumento del livello di colesterolo

Alla base di livelli di colesterolo elevati possono esserci diversi fattori:

  • Età: il livello di colesterolo aumenta con l’aumentare dell’età
  • Consumo di alcol
  • Consumo di alimenti ricchi di grassi saturi (in particolare i prodotti trasformati) e di prodotti animali: uova, carni (in particolare interiora, salumi e carne rossa), prodotti a base di latte intero, grassi animali
  • Sesso: gli uomini hanno livelli di colesterolo naturalmente più elevati
  • Ereditarietà
  • Mancanza di attività fisica
  • Sovrappeso (nonostante, a seconda della propria storia familiare, anche le persone magre possano avere livelli di colesterolo troppo elevati)
  • Problemi di salute come il diabete, l’ipotiroidismo, le malattie del fegato o l’insufficienza renale
  • Uso di medicinali particolari (contracettivi orali, corticosteroidi, ecc.)
  • Tabagismo

In questi casi, si consiglia di monitorare regolarmente il livello di colesterolo. Un prelievo di sangue a digiuno è sufficiente.

Per prevenire, conducete uno stile di vista sano basato su una dieta alimentare povera di colesterolo e ricca di verdure e legumi e su un’attività fisica regolare. Un livello di colesterolo elevato non è nulla di irreversibile: basterà modificare alcune abitudini per invertire la tendenza.

Troppo colesterolo: quali sono i sintomi?

I sintomi non sono subito evidenti, così come non lo sono gli effetti dell’ipercolesterolemia sul corpo, ossia depositi di grasso sulle pareti interne dei vasi sanguigni o delle arterie che possono portare alla formazione di placche o coaguli nonché alla proliferazione di cellule sulle pareti interne. È nel momento in cui un’arteria è ostruita che si verificano l’attacco cardiaco o l’ictus. Una simile complicanza è la conseguenza di livelli di colesterolo troppo elevati e può verificarsi improvvisamente.

Benché i sintomi non siano sempre evidenti, alcuni segnali non andrebbero trascurati:

  • Dolori al petto o ai polpacci (dovuti al restringimento delle arterie)
  • Palpitazioni
  • Pressione arteriosa elevata
  • Nausea e mal di testa
  • Perdita di sensibilità (braccia, gambe o viso)
  • Problemi alla vista o difficoltà di eloquio
  • Sensazione di freddo o gonfiore delle estremità

Non resta allora che fare un check up completo per conoscere con precisione il livello di colesterolo e monitorare eventuali altri problemi che possono presentarsi con l’età.

Prevenire i rischi e mantenersi in buona salute è importante a qualsiasi età. Avete già pensato di seguire un corso per soccorritori o di primo soccorso? È rassicurante sapere come intervenire in caso di necessità, in particolare se ad accusare un malessere è una persona a voi vicina.