Anziani: ginnastica per restare in forma

Non è mai troppo tardi per (ri)cominciare a svolgere attività fisica, persino dopo i 60 anni. Gli effetti benefici sulla salute e sulla psiche fanno dello sport un autentico alleato, soprattutto quando si invecchia. Per i più refrattari, la ginnastica dolce è un ottimo compromesso: i movimenti lenti procurano una sensazione di benessere immediato evitando gli sforzi troppo intensi e i dolori muscolari che possono scoraggiare le persone. Scoprite alcuni esercizi di ginnastica dolce che vi permetteranno di tornare in piena forma nel giro di poche settimane!

Gym douce pour séniors

I benefici della ginnastica dolce

La ginnastica dolce consiste in una serie di esercizi di stretching per tutte le parti del corpo. Anche se vengono eseguiti solo sporadicamente, questi esercizi hanno un impatto positivo sul processo di invecchiamento. Tra coloro che li praticano si constatano infatti:

  • minore incidenza di malattie legate all’invecchiamento
  • maggiore autonomia
  • vita sociale più intensa
  • migliore controllo dell’equilibrio
  • maggiore mobilità delle articolazioni
  • riduzione dello stress e minore tendenza alla depressione

La ginnastica dolce è basata esclusivamente su movimenti lenti che permettono a tutti di riprendere un’attività fisica senza rischi privilegiando innanzitutto il piacere.

Alcuni esercizi possono essere eseguiti con degli accessori come una sedia, un pallone ecc. Dopo ogni sessione ricordatevi di stirare i muscoli e di rilassarvi.

5 esercizi di ginnastica dolce da eseguire a casa

Schiena

Esercizio 1: Appoggiate le mani sullo schienale di una sedia e tendete le braccia in avanti. Le gambe sono tese e divaricate, la schiena è piatta e allineata con le braccia. Mantenete la posizione per 8 secondi e ripetete l’esercizio 5 volte.

Esercizio 2: Tendete le braccia all’indietro e incrociate le dita, con i palmi rivolti verso il basso. Allungate le braccia e avvicinate il mento al petto per stirare anche il collo. Mantenete la posizione per 8 secondi e ripetete l’esercizio 5 volte.

Gambe

Esercizio 3: Gambe tese e divaricate, inclinate il busto in avanti mantenendo la schiena dritta. Se ce la fate, toccate le caviglie e il pavimento. Non forzate. Mantenete la posizione per 8 secondi e ricominciate 5 volte.

Esercizio 4: Di profilo rispetto a una sedia, collocate la gamba sulla seduta flettendo il ginocchio. Avvicinate il bacino per stirare gli adduttori, senza forzare. Mantenete la posizione per 8 secondi e ripetete il movimento 5 volte per gamba.

Colonna vertebrale

Esercizio 5: In posizione supina, piegate le gambe verso il busto e muovete le ginocchia (mantenendole bene unite) portandole verso il pavimento, prima a sinistra e poi a destra, senza appoggiare i piedi per terra. Eseguite il movimento 10 volte da ogni lato cercando di non staccare le spalle dal pavimento.

Ginnastica all’aria aperta per fare il pieno di vitamina D

Se ne avete la possibilità, eseguite i vostri esercizi di ginnastica dolce all’aria aperta, in giardino oppure al parco. Grazie a un’esposizione ragionevole al sole, il corpo umano sintetizza la vitamina D, presente in quantità insufficiente nella nostra alimentazione. La vitamina D è fondamentale per la salute delle ossa. Praticando esercizio fisico all’aperto limitate di fatto il rischio di fratture. Non dimenticate di proteggere la vostra pelle utilizzando una crema solare adeguata ed esponendovi preferibilmente prima delle 11.00 e dopo le 15.00.

L’esercizio fisico all’aperto è un toccasana per l’umore!