Saltare sicuri sul tappeto elastico

Si sa che l’esercizio è un buon maestro. Più ci si allena e più si migliora: questo vale anche per il salto sul tappeto elastico – attività che richiede forza, coordinazione e una buona condizione fisica. Ecco alcuni consigli su come divertirsi saltando, senza rinunciare alla sicurezza.

Saltare sul tappeto elastico è un’attività divertente e adatta a quasi tutte le età. I medici lo sconsigliano solo per i bambini sotto i sei anni, che non hanno ancora raggiunto lo sviluppo fisico necessario. Tutti gli altri possono darsi ai salti in tutta sicurezza, semplicemente rispettando le principali regole che seguono.

  • Montate il tappeto elastico seguendo le istruzioni, in un posto sicuro e distanziato da altri oggetti.
  • Fissate delle regole per il suo utilizzo e sorvegliate i bambini piccoli mentre lo usano.
  • Per le persone avanti con gli anni che vogliono provare questa attività esistono appositi corsi.
  • Se il tappeto elastico si trova all’esterno, controllate regolarmente che non abbia subito danni a causa degli agenti atmosferici.

Saltare senza rischiare di farsi male

  • La maggior parte degli infortuni accade quando più persone saltano contemporaneamente.
  • Quando si salta in tanti, la persona più minuta e leggera è quella più a rischio.
  • Rispettate la regola: saltate solo uno alla volta.
  • Evitate capriole in aria e acrobazie: sono la principale causa di infortunio.
  • Saltate a piedi nudi o con scarpe leggere dalla suola sottile, ma non con i calzini, che sono scivolosi.
  • Fate una pausa di tanto in tanto: spesso ci si fa male proprio perché si è stanchi e si ha difficoltà a concentrarsi.

Primo soccorso in caso di infortuni

Cosa fare se nonostante tutte le precauzioni vi siete fatti male? Sbucciature su ginocchia, piedi, braccia o viso sono le lesioni più diffuse. In caso di storte, stiramenti o contusioni mettete del ghiaccio sulla zona interessata, applicate un bendaggio, mettetevi a riposo senza muoverla e, se necessario, mostratela al medico. Chiamate invece la guardia medica in caso di cadute dal tappeto elastico o di urti violenti che potrebbero aver provocato un trauma cranico.

Corso babysitting CRS: Come prendersi cura dei bambini

In loro assenza, i genitori vogliono essere certi di lasciare i propri figli in buone mani. La CRS insegna ai giovani dai 13 anni in su tutte le basi del babysitting, affinché siano preparati a svolgere questo compito in piena sicurezza. I corsi CRS forniscono solide conoscenze per accudire i bambini. I partecipanti ricevono anche una documentazione ricca di importanti informazioni e suggerimenti, che potranno consultare nella loro futura attività di babysitter.