Rimedi casalinghi contro l’influenza

Il fisico è a pezzi, il termometro segna più di 38 gradi centigradi, i brividi di freddo salgono su per la schiena nonostante le coperte, il naso gocciola, la tosse non lascia tregua e tutto il corpo è dolorante. Cosa fare quando ci si sente deboli e malati?

Chi presenta sintomi di questo tipo si è probabilmente buscato una “vera” influenza, ossia una malattia infettiva delle vie respiratorie trasmessa da un virus influenzale. Raffreddore e influenza vengono spesso confusi, ma quest’ultima si differenza dal primo per la sua comparsa improvvisa e per sintomi ben più acuti. Non sottovalutatela e rivolgetevi al vostro medico! Inoltre, per evitare di contagiare altre persone, rimanete a casa sin dalla comparsa dei primi segnali della malattia. I virus influenzali infatti si trasmettono molto facilmente stranutendo, tossendo o semplicemente parlando o anche in modo indiretto tramite il contatto con superfici come maniglie e touch screen, sulle quali i virus possono sopravvivere per un certo periodo.

I rimedi casalinghi elencati di seguito possono aiutarvi ad alleviare i sintomi influenzali:

  • Riposo!
    Il corpo ha bisogno di molta energia per combattere l’influenza. Rimanete a casa, coricatevi e riposatevi. Anche se i dolori sembrano diminuire leggermente, cercate di non fare troppi sforzi nei giorni e nelle settimane che seguono per evitare una ricaduta.
  • Igiene corretta
    Lavatevi regolarmente le mani e utilizzate fazzoletti di carta per evitare di attaccare il virus ad altri.
  • Ambiente gradevole
    Arieggiate la stanza ogni ora e regolate la temperatura sui 20 gradi. Se necessario, procuratevi un umidificatore oppure sistemate su un calorifero una ciotola piena di acqua per aumentare l’umidità dell’ambiente.
  • Rimedio miracoloso n. 1: brodo caldo
    Il brodo di pollo fatto in casa ha un eccezionale effetto antinfiammatorio, grazie tra l’altro allo zinco che contiene e che agisce efficacemente contro l’infezione.
  • Rimedio miracoloso n. 2: bevande calde
    Anche la camomilla ha un’azione antinfiammatoria, mentre le infusioni di sambuco e di tiglio fanno sudare ed espellere gli agenti patogeni. Per i dolori, invece, vi consigliamo di bere tisana allo zenzero.

Come reagire in situazioni di emergenza con i bambini: Nel corso «Emergenze con i bambini» i partecipanti imparano ad agire in modo sicuro in caso di situazioni di emergenza con bambini. Il corso pone l’accento in particolare sulla giusta procedura da adottare e sull’attuazione di misure di primi soccorsi in caso di bambini coscienti oppure privi di sensi o esanimi.