Un giardino a misura di terza età

«Fare giardinaggio è la medicina migliore che ci sia»: un’affermazione valida per ogni fase della vita, ma particolarmente vera durante la terza età. È un’attività che rende felici e fa stare in movimento. I nostri consigli vi permetteranno di non dover rinunciare al contatto con la natura anche con il passare degli anni.

©CRS, Monika Flückiger

Se, arrivati a una certa età, alcuni non vedono l’ora di affidare il giardino a qualcun altro, per altri fare giardinaggio rappresenta e rimane una fonte di relax e benessere a cui non rinuncerebbero per nulla al mondo. Il contatto con la natura fa bene a tutti. Fate tesoro dei seguenti consigli: passare del tempo in giardino sarà un piacere anche con qualche anno in più.

  • Cambiate casa per tempo, se vi rendete conto che la vostra attuale abitazione con giardino diventerà un peso. Informatevi sulle possibilità di fare giardinaggio insieme ad altre persone, o per godervi la natura senza dover per forza fare un’attività faticosa.
  • Non rinunciate al vostro giardino se significa molto per voi. Vi permetterà di fare attività fisica e mantenere il vostro equilibrio psicologico. Vi offrirà la possibilità di uscire anche se fa brutto tempo e vi costringerà a gestire degli imprevisti.
  • Adattate il giardino ai vostri bisogni. Progettare e occuparvi dell’aspetto del vostro giardino mantiene in forma la mente. I giardini si prestano per natura alle modifiche e possono adattarsi ad ogni cambiamento.
  • Superfici di ghiaia, giardini rocciosi o senza irrigazione sono alcuni dei modi per ridurre il tempo passato a innaffiare e tagliare il prato, oltre ad essere una misura efficace per contrastare il cambiamento climatico e i lunghi periodi di siccità durante l’estate.
  • Se avete difficoltà motorie disponete le piante in posti facili da raggiungere: sui davanzali delle finestre, sul balcone o in aiuole che circondano la casa. Disponete un po’ di sedie in giardino e osservatelo da una prospettiva diversa.
  • Una fioriera rialzata vi permetterà di estirpare le erbacce e raccogliere eventuali frutti con più facilità, senza dovervi chinare troppo. Alcune di tali fioriere possono essere gestite e ammirate anche da seduti. Rendete il vostro giardino più accessibile e sicuro dotandolo di stradine facilmente percorribili.
  • Piantate sempre nuovi tipi di piante: ad esempio, arbusti perenni, piante non particolarmente amate dalle lumache e tappezzanti richiedono meno attenzioni.
  • Concedetevi accessori innovativi, come attrezzi ergonomici o robot tagliaerba.
  • Abbandonate gli orti, che richiedono molte cure. Abbracciate piuttosto le tendenze più recenti e piantate singole varietà nelle fioriere, scegliendo ad esempio bietole colorate, finocchio e lattuga. Così potrete fare sempre il pieno di vitamine senza dovervi occupare di raccolti eccessivi.
  • Non dimenticate di riposarvi. Dite addio a eccessivo perfezionismo e concedetevi del tempo per godervi il vostro giardino.

Cura e assistenza dei parenti

Chi di noi non vuole restare il più a lungo possibile nell’ ambiente familiare in età avanzata o in caso di malattia? Questo desiderio rimane valido anche se le malattie e i disturbi portano a crescenti restrizioni nella vita quotidiana. I nostri corsi sono rivolti a persone che vogliono prendere in consegna o prendersi cura dei propri familiari a casa.

Telesoccorso

Desiderate mantenere la vostra autonomia, ma avete qualche timore come ad esempio la paura di cadere? Vorreste sentirvi più sicuri a casa vostra o quando siete in giro? Con il Telesoccorso Croce Rossa vi basta premere un pulsante per mettervi in contatto con la centrale di allarme.