Quando i nostri cari invecchiano e temono di diventare un peso

Se la vecchiaia è percepita positivamente da alcuni, per altri è sinonimo di perdita di autonomia. Il fatto di dover limitare i propri spostamenti, di non riuscire più a vestirsi, a farsi da mangiare o a svolgere le attività quotidiane può essere effettivamente difficile da accettare. Ancora di più lo sono la dipendenza dai propri cari e la sensazione di “rubare del tempo”.

Altersbelastung

Come si fa ad accettare di essere aiutati ogni giorno o come si fa a rassicurare i parenti anziani che temono di imporsi nella vita quotidiana di figli e nipoti? Esistono soluzioni alternative per farsi aiutare da professionisti e rimanere in buoni rapporti con chi ci circonda? Scopriamo insieme alcune possibili soluzioni.

Capire le persone anziane e accompagnarle passo dopo passo

Dover dipendere dalla propria famiglia dopo una vita in cui si è sempre stati attivi non è facile, nascono varie paure, in particolare quella della morte. Accettare la vecchiaia e guardare con benevolenza al passato e al futuro non è impossibile, ma è di sicuro difficile.

Essere figli o parenti di persone anziane, sempre più bisognose, non è scontato: con il trascorrere del tempo vi rendete conto che state entrando in una nuova fase della vita. Aumentano le responsabilità e inevitabilmente il pensiero va al giorno in cui si dovrà affrontare la morte di una persona cara.

La scelta di passare del tempo con parenti bisognosi richiede certamente una riorganizzazione dei propri impegni, ma consente anche di vivere un’esperienza umana intensa, talvolta difficile, ma piena di gioie e soddisfazioni: riuscirete ad aiutare i vostri cari, a condividere momenti forti e ad aiutarli così a vivere al meglio l’autunno della loro vita.

Oppure di fatto non li state ancora aiutando, ma vi rendete conto che fanno sempre più fatica a svolgere le attività quotidiane o che sono sempre più isolati? Forse è il momento di parlarne con loro. Ad esempio dicendo loro che vi sentireste rassicurati se si facessero aiutare a svolgere alcune faccende, come quelle domestiche. Se notate una certa riluttanza, potete rassicurarli specificando che si tratterebbe di un aiuto occasionale, magari solo per certe cose, poi col tempo potreste suggerire di intensificare l’aiuto.

Buono a sapersi: con la CRS imparate a prendervi cura dei vostri familiari anziani a casa. Durante i nostri corsi di formazione per la cura e l’assistenza dei parenti scoprirete come poter svolgere in tutta sicurezza varie mansioni, imparerete a reagire in situazioni complesse e come fare per restare in buoni rapporti, nonostante la perdita di autonomia.

carico di persone anziane

Come dimostrare agli anziani che non sono un peso per chi li circonda?

I vostri parenti anziani sono preoccupati e non vogliono interferire con i vostri impegni per paura di essere considerati un peso, alla lunga? Vorrebbero che conservaste un’immagine positiva e temono di esporre le proprie debolezze alla famiglia?

Se possibile, invitate altri parenti (fratelli e sorelle ad esempio) a prendersi cura dei vostri cari, con una certa regolarità. Quando i compiti sono ripartiti, è possibile rassicurare le persone dimostrando che si ha ancora tempo per se stessi. Non esitate a stabilire un calendario delle visite, in modo che gli anziani possano constatare direttamente di non occupare tutti i vostri spazi.

Infine, quando siete insieme, cercate di fare le cose con loro e non per loro. Potete chiedere di svolgere piccoli compiti alla loro portata quando fate i lavori domestici oppure proporre loro di accompagnarvi a far spese… Anche la loro autonomia ci guadagnerà!

Farsi aiutare da professionisti e volontari

Se, nonostante tutto, persiste una certa riluttanza, chiedete ai vostri parenti di vedervi solo per condividere dei bei momenti in famiglia e affidate le mansioni quotidiane più delicate a professionisti o volontari che lavorano con gli anziani. Ad esempio, il bagno è un momento intimo che i nostri cari potrebbero rifiutare di affidarci per imbarazzo. Accettatelo e lasciate che qualcun altro se ne occupi, con tecniche appropriate e parole rassicuranti.

carico di persone anziane

I vostri cari sono sempre stati molto attivi e ora vivono male la progressiva perdita d’indipendenza? Per cercare di restituire loro il sorriso, invitateli a partecipare alle attività che più amano: il disegno, la musica, la lettura e anche i viaggi! L’importante è dimostrare loro che, nonostante l’età avanzata, la vita continua e che può ancora riservare delle belle sorprese scegliendo le soluzioni giuste. Ciò vale in particolare per i viaggi organizzati per gli anziani, le strutture di accoglienza diurne che consentono di praticare diverse attività di gruppo, le visite a domicilio dei volontari della Croce Rossa Svizzera e il servizio trasporti solidale della CRS. Oggi esistono vari servizi per promuovere l’autonomia e la vita degli anziani a casa: anche la vostra famiglia può beneficiarne!

Qualunque sia la vostra situazione e se notate che i vostri cari fanno fatica ad attraversare questa fase, potrebbe essere utile un sostegno psicologico. Magari un professionista potrebbe aiutarli a superare questa prova e ad attaccarsi agli elementi più positivi della vita, per accettare a poco a poco la mano che state tendendo loro.