Come aiutare una persona anziana dipendente a fare il bagno

L’igiene personale è uno dei bisogni fondamentali di ogni essere umano. Essa è indispensabile per mantenere benessere ed equilibrio. Se dovete occuparvi dell’igiene di una persona anziana per ragioni professionali o di parentela, ecco alcuni consigli utili.

Senior séchant ses cheveux

Le condizioni ideali

Prima di iniziare controllate l’ambiente circostante: dovete infatti accertarvi che vi siano tutte le condizioni necessarie affinché la toeletta si svolga nel migliore dei modi.

L’attrezzatura

Una persona anziana dipendente ha bisogno di numerosi ausili per alzarsi in piedi quando si trova in posizione accovacciata o distesa. L’ideale è una zona vasca munita di maniglie di appoggio, di un sedile per il bagno e di un tappeto di gomma: in questo modo, infatti, i rischi di scivolamento e quindi di incidenti si riducono. Nel caso in cui la stanza da bagno non sia attrezzata, procuratevi uno sgabello o una sedia di plastica (come rendere sicura la stanza da bagno).

Il materiale

Riunite il materiale necessario alla toeletta affinché abbiate tutto sotto mano e non siate costretti a lasciare la persona da sola mentre fa il bagno. Vi consigliamo di stilare una piccola lista per verificare che non abbiate dimenticato nulla: sapone, shampoo, guanto usa e getta per voi, rasoio elettrico, spazzola o pettine, bastoncini di cotone, tagliaunghie e… trucco per le più eleganti! Non scordatevi l’asciugamano e gli indumenti puliti.

Se utilizzate la doccia manuale, regolate il getto a una pressione moderata per non spaventare l’anziano. Infine, allontanate dalla vasca gli indumenti puliti e tutti i dispositivi elettrici che rischierebbero di bagnarsi a causa degli schizzi.

La temperatura della stanza da bagno e dell’acqua

Invecchiando, le persone anziane diventano più freddolose. Ciò è dovuto all’alterazione dei vasi sanguigni provocata dall’età e alla diminuzione della massa muscolare. Vi suggeriamo pertanto di aumentare la temperatura della stanza da bagno (l’ideale è tra 20 e 25 gradi) e quella dell’acqua della vasca (tra 34 e 38 gradi).

La temperatura ideale dell’acqua per il bagno dell’anziano è compresa tra 34 e 38°C.

Il bagno dell’anziano in 7 fasi

    1. Se è la prima volta che vi incontrate, spiegate a più riprese alla persona anziana che cosa vi accingete a fare cercando di ottenere il suo assenso ad ogni fase.
    2. Ad ogni spostamento (entrata o uscita dalla vasca) ricordate all’anziano di reggersi alle apposite maniglie. Non lasciate che si aggrappi a voi (tranne nel caso in cui non vi siano dispositivi di appoggio) e chi vi tiri a sé: potrebbe essere pericoloso.
    3. Una volta sistemata la persona nella vasca, iniziate lavando le parti meno sensibili, ad esempio i piedi. A seconda del grado di dipendenza della persona anziana e affinché conservi un po’ di autonomia, chiedetele di lavarsi le estremità superiori mentre voi vi occupate di quelle inferiori, o viceversa. Quando lavate l’anziano è preferibile che facciate girare la manopola della doccia intorno a lui anziché chiedergli di ruotare su sé stesso.
    4. Una volta terminato il bagno, ci sono diverse possibilità per far uscire la persona anziana dalla vasca:

Se è abbastanza autonoma, ricordatele semplicemente di afferrarsi alle maniglie o a voi per uscire dalla vasca.

Se la persona ha paura di muoversi e non può sedersi nella vasca, proponetele di mettersi in ginocchio prima di alzarsi in piedi.

Infine, se il suo livello di autonomia è molto ridotto, probabilmente avrà un sedile per il bagno. Chiedetele di sedersi sopra e riposizionatelo all’altezza adeguata affinché la persona possa far passare una gamba dopo l’altra oltre il bordo della vasca. A questo punto dovete intervenire per stabilizzare la persona quando si alza in piedi

  • Avvolgete la persona in un asciugamano bene asciutto e aiutatela a sedersi su una sedia che avrete già provveduto a sistemare nella stanza da bagno.
  • Vuotate la vasca chiedendo alla persona di iniziare ad asciugarsi. Quando la vasca sarà vuota aiutatela e ricordatele i gesti da fare.
  • Spalmate della lozione sulle zone secche della cute prima di aiutarla a vestirsi.
  • Infine aiutatela a indossare gli abiti.

La toeletta è finita, potete continuare la vostra giornata in tutta serenità!