Cibi scaduti? Fate regolarmente un controllo

Andate a trovare un parente anziano? Controllate insieme a lui il contenuto del frigorifero e della credenza. Fortunatamente certi cibi si possono consumare anche dopo la data di scadenza, l’unico rischio è che abbiano perso un po’ del loro sapore.

Uomo anziano in cerca di frigorifero

I cibi che non deperiscono mai (o che si possono consumare anche dopo la scadenza)

Certi alimenti non deperiscono. Non preoccupatevi quindi se nella credenza trovate dei cibi scaduti da mesi o da anni, come ad esempio miele, zucchero, sale, spezie, riso, pasta, lenticchie e altri alimenti secchi. Ciò che conta è che siano conservati nel modo giusto, ossia nell’imballaggio originale, in un barattolo di vetro oppure in un recipiente ermetico. Le lattine delle conserve non devono essere danneggiate.

Certi prodotti surgelati, conservati nel congelatore a -18°C, sono commestibili anche oltre la data di scadenza. Il cioccolato si può ancora gustare dopo la data riportata sull’imballaggio. Lo yoghurt a volte è ancora buono tre mesi oltre il limite e certi formaggi si possono consumare anche se compare un po’ di muffa.

Cibi che è meglio gettare

Non vanno invece consumati gli alimenti freschi che hanno oltrepassato la data di scadenza. In particolare la carne, il pesce e le preparazioni a base di carne/pesce e latticini.

I resti di pietanze cucinate conservate in frigorifero devono essere consumati nei giorni seguenti. Inoltre la data di scadenza non è più valida una volta che il prodotto è stato aperto o cucinato (cereali, legumi, ecc.). Quando la quantità di avanzi è eccessiva, potete congelarne una parte.

Controllate perciò come prima cosa la data degli alimenti conservati in frigorifero.

Due buone abitudini da adottare

  • Conservare gli alimenti secchi al riparo dalla luce, in contenitori ermetici e al fresco. Gli appartamenti degli anziani a volte sono troppo riscaldati: verificate la temperatura della dispensa.
  • Non acquistare mai una quantità eccessiva di alimenti quando si fa la spesa, soprattutto per quanto riguarda i cibi freschi da consumare nei giorni seguenti.

Date un’occhiata ai nostri corsi per familiari curanti.